Richiamati l’11/04/2019 5 prodotti “PREPARATI DI FRUTTA”

Motivo dei richiami: tracce di aflatossina

 

 

  1. babylove Purea di frutta a base di mela, fragola e banana con cereali integrali
Lotto di produzione: TUTTI Marchio del prodotto: babylove
Peso: 90 gr Sede dello stabilimento: Via A. De Gasperi nr. 130 – 38123 Trento
Scadenza: 16/10/2020 Nome del produttore: Trento Frutta

 

  1. babylove Winterwunder purea di mela e mango con succo di melagrana
Lotto di produzione: LA 288 Marchio del prodotto: babylove
Peso: 190 gr Sede dello stabilimento: Via A. De Gasperi nr. 130 – 38123 Trento
Scadenza: 15/10/2020 Nome del produttore: Trento Frutta

 

  1. babylovePreparazione di frutta con mela, fragola, lampone e mirtilli
Lotto di produzione: LA 289 Marchio del prodotto: babylove
Peso: 190 gr Sede dello stabilimento: Via A. De Gasperi nr. 130 – 38123 Trento
Scadenza: 16/10/2020 Nome del produttore: Trento Frutta

 

  1. babylove Purea di frutta a base di mela, fragola e banana con cereali integrali
Lotto di produzione: TUTTI Marchio del prodotto: babylove
Peso: 90 gr Sede dello stabilimento: Via A. De Gasperi nr. 130 – 38123 Trento
Scadenza: 17/10/2020 Nome del produttore: Trento Frutta

 

  1. babylove Preparazione di frutta a base di pesca, mela e maracuja
Lotto di produzione: LA 289 Marchio del prodotto: babylove
Peso: 190 gr Sede dello stabilimento: Via A. De Gasperi nr. 130 – 38123 Trento
Scadenza: 16/10/2020 Nome del produttore: Trento Frutta

 

Cosa sono le aflatossine?

Secondo quanto riportato dall’EFSA (European Food Safety Authority – L’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare), le aflatossine sono micotossine (= sostanze chimiche tossiche prodotte da funghi) prodotte da due specie di funghi Aspergillus presente soprattutto in territori caratterizzati da clima caldo ed umido.

Le aflatossine sono note per le loro proprietà cancerogene e genotossiche, pertanto, il consumo accidentale nel genere alimentare è tollerato dalla legge entro certi limiti, per la tutela della salute del consumatore a tavola.

Questo tipo di sostanze tossiche sono presenti in particolar modo in prodotti alimentari quali: arachidi, frutta a guscio, granoturco, riso, fichi e altra frutta secca, spezie, oli vegetali grezzi e semi di cacao, a seguito di contaminazioni fungine che possono avvenire sia prima che dopo la raccolta.

Esistono diversi tipi di aflatossina, la più diffusa nei prodotti alimentare e la più potente in termini di cancerogenicità e genotossicità è l’aflatossina B1, prodotta sia dall’Aspergillus flavus sia dall’Aspergillus parasiticus.

Come detto, l’Unione Europea tutela i consumatori fissando con legge i limiti massimi di aflatossina che ogni cibo (alimenti e mangimi) può contenere per garantire che non nuocciano alla salute umana od animale oppure incoraggiando le buone pratiche in materia di agricoltura, stoccaggio e lavorazione, tentando di evitare a monte la produzione della micotossina.

Normativa di riferimento:

 

Facebook
Google+
LinkedIn